La medicina del bosco

C'è una pratica antica, antica come l'uomo, ma che è diventata una terapia medica solo da qualche anno grazie agli studi del professor Qing Li, immunologo giapponese, e in cosa consiste? Nell'immergersi, letteralmente, in un bosco, assaporando con tutti i cinque sensi le possibilità che la natura ci offre per guarire. E in che termini? Riducendo ansia, stress, riequilibrando la frequenza cardiaca, fortificando il sistema immunitario, aiutando concentrazione e memoria... ebbene solo passeggiando, camminando, respirando, stando in silenzio in un bosco, parco, foresta, ovunque insomma ci siano alberi.


Un libro agevole e semplice capace di donare consigli da praticare ogni volta che si ha bisogno di star meglio, o semplicemente di stare bene.

C'è una parola chiave che permette di fare la differenza tra qualcosa che si dà per scontato e la conoscenza dello stesso, è CONSAPEVOLEZZA, ovvero di chi siamo di ciò che vogliamo, ma soprattutto di dove ci troviamo. E quando ci si sente un po' persi, basterebbe dipanare il filo che sempre ci lega a natura ed incominciare a camminare per abbracciarla e ritrovarci.




"Lo shinrin-yoku è l’arte di comunicare con la natura attraverso i cinque sensi: non dobbiamo far altro che accettare il suo invito, e lei farà il resto." Qing Li

(Photo by Mara Cozzolino - Japanese woodblock printing)

Commenti

  1. interessante, ne ho sentito parlare ma non l'ho ancora fatto.

    RispondiElimina

Posta un commento