Istanbul...piano per piano

C'è un libro che sto leggendo, un romanzo storico che si è rivelato una bellissima sorpresa: ripercorre la presa di Costantinopoli, oggi Istanbul, da parte di Maometto II nel 1453. i protagonisti sono un mercante greco e il suo compagno veneziano nonché giudeo. Ci sono i dialoghi conditi anche in dialetto, anzi nella lingua veneziana, e tutto risulta appassionato, cruento, umano. C'è la storia, quella vera da una parte e c'è una ricerca dall'altra: quella che li vede seguire le tracce di alcune reliquie, tra le più famose dell'antichità. Come va a finire? Apritelo e leggetelo! Ne vale la pena.

Paolo Malaguti, La reliquia di Costantinopoli, Neri pozza, Vicenza 2017.


E se voleste poi andare a visitare Istanbul e vedere con i propri occhi quel che la città antica ricorda? Meglio alloggiare nel suo centro, che è vasto ed imponente! Ho scovato questo palazzetto che accoglie 4 piani di design e architettura contemporanea in stile loft industriale. Le mura sono del 19 secolo e la vista risulta affascinante così come il piccolo giardino privato. 














Commenti